AMPERE

L’ampere il cui simbolo viene indicato con “A” è l’unità base che si usa per misurare l’intensità della corrente elettrica.

L’ampere esprime l’intensità di corrente che attraversa un conduttore di qualunque sezione dalla carica di un coulomb nel tempo di un secondo.

Eguaglianze:

1A = 1C/1s = 1V/1Ω = 1W/1V

C= Coulomb, s= secondo, V= Volt, Ω = ohm, W= Watt.

LEGGE DI OHM

A temperatura costante, la differenza di potenziale (V) applicata a due estremità di un conduttore metallico è direttamente proporzionale all’intensità della corrente (I) che percorre il conduttore.

Per la legge di OHM, se R è la resistenza del conduttore, V è la differenza di potenziale agli estremi della resistenza e I è l’intensità della corrente: valgono le seguenti relazioni.

V=R*I (il risultato è in Volt)

R=V/I  (il risultato è in Ohm)

 I=V/R (il risultato è in Ampere)

P=V*I (il risultato è in Watt)