DOMINIO DI COLLISIONE

 In una rete LANun dominio di collisione è un insieme di nodi che concorrono per accedere allo stesso mezzo trasmissivo.

 

Il dominio di collisione è un’espressione che ha origine nelle reti in cui l’accesso al mezzo trasmissivo non è regolato in modo determinato. Un nodo, e più precisamente l’hardware di rete al quale è collegato, se cerca di accedere al mezzo trasmissivo, e questo è occupato da una trasmissione in corso, si ha una collisione, e il nodo deve attendere per un tempo casuale prima di ritentare.

Per ogni tentativo fallito il tempo di attesa aumenta facendo decadere le prestazioni. E’ perciò importante limitare il numero dei nodi all’interno di uno stesso dominio di collisione. E poiché i dispositivi come gli HUB si limitano a inoltrare ogni trasmissione ricevuta su tutti i nodi, è meglio usare dispositivi come Switch o i  Bridge, così da suddividere un dominio di collisione in parti più piccole.

Infatti, quando due nodi comunicano attraverso un Bridge o uno Switch, si crea una specie di mezzo trasmissivo dedicato fra i due nodi, su cui possono trasmettere senza disturbare le trasmissioni fra gli altri nodi, ne essere disturbati.

Per inviare i pacchetti al giusto destinatario, è necessario che l’apparato disponga al suo interno di una tabella d’indirizzi MAC (Media Access Control). Questa può essere creata manualmente dall’amministratore di rete, oppure automaticamente tramite auto-apprendimento, e questo si alimenta attraverso il traffico progressivo dei pacchetti che transitano nel Bridge, associando la porta di provenienza con l’indirizzo del mittente.