DIFFERENZA TRA INVERTER TRADIZIONALE E IBRIDO

tutto

 

DIFFERENZA TRA INVERTER TRADIZIONALE E IBRIDO

 

Un inverter fotovoltaico tradizionale è un apparato che converte la corrente continua (CC o DC) prodotta dall’impianto fotovoltaico in corrente alternata (CA o AC) per l’utilizzo domestico.

SCHEMA BASE DI UN IMPIANTO FOTOVOTAICO ISOLATO

Inoltre, l’inverter gestisce anche il flusso di energia tra impianto, utenze e rete.

INVERTER IBRIDO

Un inverter ibrido è un inverter fotovoltaico “ampliato” che converte la corrente continua in alternata, e gestisce e coordina i flussi di energia elettrica provenienti dal fotovoltaico, dalla batteria, e dalla rete.

L’inverter ibrido “decide” se inviare l’elettricità direttamente all’utenza per il consumo immediato,

oppure se accumularla nella batteria,

o rilasciarla in rete, quando la batteria è completamente carica.

Allo stesso modo, gestisce l’energia proveniente dalla batteria o dalla rete verso le utenze domestiche.

 

PROGETTARE PICCOLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI

L’inverter ibrido può essere installato su un impianto fotovoltaico con batteria d’accumulo,

o su un impianto FV senza batteria.

Installare subito un inverter ibrido permette di predisporre l’impianto per l’aggiunta successiva di un sistema di accumulo. In questo modo si evita di dover aggiungere all’inverter tradizionale l’inverter di accoppiamento per la gestione della batteria,

risparmiando sia sul costo totale che sulla complessità dell’impianto.

Progettazione e installazione impianti fotovoltaici a isola o collegati alla rete elettrica

FLUSSO DI FUNZIONAMENTO 

Nelle ore di luce, l’utenza consuma l’energia prodotta dall’impianto fotovoltaico,

mentre l’eccesso di produzione viene accumulata nella batteria, se presente.


Quando la batteria è completamente carica, l’eccesso di energia prodotta viene immessa in rete,


quando i moduli smettono di produrre energia, a esempio alla sera, l’inverter fa intervenire la batteria, che alimenta gli apparati della casa.

nel caso che l’energia accumulata nella batteria fosse completamente utilizzata, l’inverter fa intervenire automaticamente il prelievo dalla rete elettrica nazionale.

VANTAGGI DELL’INVERTER IBRIDO

Avere il controllo completo dell’impianto fotovoltaico, e del sistema di accumulo. Gestione guidata della produzione, dell’utilizzo della batteria, e dell’immissione in rete dell’energia non utilizzata.

Grazie al software di gestione e monitoraggio, anche wi-fi, si può personalizzare le esigenze del cliente, come la massimizzazione dell’autoconsumo.

L’impianto fotovoltaico è già predisposto per l’installazione delle batterie di accumulo, se non presenti.

Risparmio economico, riduzione degli ingombri, e avere la possibilità di funzionare come EPS (anti black-out).

INVERTER IBRIDI SU AMAZON