FTTH

 

FTTH (Fiber To The Home):  la fibra ottica di questa connessione  è caratterizzata da un’infrastruttura che arriva fino in casa dell’utente. Con questa tipologia di linea è possibile, fino a oggi, navigare con una velocità massima di 1 Giga (pari a 1024 Mega) in download e 100 Mega in upload.

La fibra ottica FTTH (Fiber TThe Home), viene collegata alla Borchia Ottica,

da questa parte un cavo in fibra ottica che si collega a un apparato alimentato chiamato ONT (Optical Network Terminal) che trasforma il segnale ottico in un segnale elettrico atto a potersi collegare al proprio Modem (vedi differenza tra Modem e Router).

Le ONT possono essere, in linea di massima, di due tipi: esterni o integrati nel Modem/Router.

Quella integrata nel Router era la soluzione più utilizzata fino a quando non è entrata in vigore la direttiva dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (AGCOM) riguardante il “modem libero” con l’aggiunta di alcuni chiarimenti sulla delibera AGCOM n. 348/18/CONS, in particolare proprio per la ONT della Fibra FTTH.

Per cui il modem con l’ONT integrato decodifica il segnale ottico e lo converte in segnale elettrico per renderlo disponibile ai dispositivi connessi via cavo come LAN o Wi-Fi.

Per quanto riguarda le ONT esterne di solito si installano vicino alla borchia ottica e questi apparati si occupano solamente di convertire il segnale ottico in elettrico in modo da poter collegare, tramite cavo Ethernet di categoria appropriata il proprio modem.  L’apparato ONT ha una porta di ingresso per il cavo in fibra ottica proveniente dalla borchia e una o più porte Ethernet per la connessione del modem, l’ingresso per l’alimentazione, e un tasto di accensione e spegnimento.

La scatoletta che contiene la ONT esterna presenta solitamente la porta per l’ingresso del cavo in fibra ottica proveniente dalla borchia, una o più porte Ethernet per la connessione con il modem, l’ingresso per l’alimentazione e un tasto di accensione e spegnimento.

Per quanto riguarda il modem/router, si potrà utilizzare qualsiasi apparato reperibile sul mercato l’importante che supporti l’interfaccia WAN Ethernet 1000 Mega.