ROUTER

                                                      ROUTER

Il Router è un apparato in grado di gestire tutti i protocolli necessari alla creazione di una rete informatica, garantendo che tutti i dispositivi connessi comunichino tra loro, e facendo in modo che i pacchetti dati giungano nel giusto ordine al destinatario giusto.

 

Per fare questo al suo interno ha delle tabelle di routing che contengono gli indirizzi dei vari dispositivi e a quale porta sono collegati. Perciò quando arriva un pacchetto per un determinato apparato il router saprà dove inviarlo tramite l’indirizzo di destinazione.

 

L’hardware è composto essenzialmente da un Processore, da una memoria RAM e Flash, e porte Ethernet. La porta Wan  lo collega al mondo esterno (Modem o Internet), mentre le porte LAN  servono al collegarlo alla rete locale. Un’antenna (non sempre è visibile) se è Wireless.

Però pensare che il Router sia necessario per collegarsi a Internet è fondamentalmente sbagliato. Per collegarsi a Internet può bastare un Modem.

Non ci capite più nulla! Vi spiego la differenza.

Il MODEM è un apparato MODULATORE/DEMODULATORE del segnale. In parole povere “traduce” i segnali digitali provenienti dal computer in segnali elettrici in grado di transitare sui cavi, e viceversa.

Per riassumere il Modem non è in grado di smistare i pacchetti in rete, mentre il Router non è in grado di convertire i segnali e di dialogare con il Provider di rete. Di conseguenza per collegarsi a Internet è necessario il Modem, e per far dialogare più dispositivi nella stessa rete serve i Router.

 

Se dovete collegarvi a Internet e utilizzate solamente un computer potete usare solo il Modem,

Comunque nella stragrande maggioranza dei casi il router ( che può essere anche wireless) contiene anche il Modem.

I Router possono anche essere installati in casa del cliente, e in questo caso hanno almeno due indirizzi IP, uno pubblico e uno privato.

Quello privato vede la rete del Client o del Server (LAN), quello pubblico vede la rete geografica (WAN/Internet).

 

LA TERMINAZIONE INTELLIGENTE DI RETE (TIR). E’ un apparato IP, di solito un Router, che è fornito opzionalmente da TIM, o da altri operatori, al cliente. L’apparato consente di implementare funzionalità e servizi supplementari, come:

– NAT/PAT

– TUNNELING

BACKUP

                                NAT/PAT

Gli indirizzi privati dei computer collegati a una LAN, non sono assegnati da nessun organismo specifico, e chiunque li può usare senza l’approvazione di nessun ente di Internet; ma se un computer si vuole collegare a Internet: questo non è possibile, in quanto la rete non riconosce gli indirizzi privati. Per poterlo fare, il computer deve inviare una richiesta al gateway del TIR, il quale traduce l’indirizzo IP privato in un indirizzo IP pubblico, attraverso un meccanismo chiamato Network Address Traslation (NAT).

 

Meccanismo, nato per ovviare alla scarsità d’indirizzi IP pubblici su Internet, e si può configurare in tre modi diversi.

Il primo è: Port Address Translation (PAT), noto anche come “sovraccarico NAT”.

In questo caso si ha più client della rete LAN che vogliono accedere a Internet rispetto agli indirizzi IP pubblici, e il sistema trasla gli indirizzi privati in uno pubblico.

 

POOL NAT è simile al NAT, ma in questo caso si hanno a disposizione tanti indirizzi IP quanti sono i client. Ognuno di loro riceve un indirizzo IP pubblico disponibile al momento della richiesta.

 

Il NAT STATICO è la forma più semplice di NAT. L’esempio può essere quello di un server di posta all’interno di una LAN, che necessita di un indirizzo IP statico. In questo caso, se qualcuno invia un’email al server di posta, userà sempre lo stesso indirizzo IP pubblico.

 

Quali sono i vantaggi nel servirsi del NAT/PAT?

– Si limita il numero d’indirizzi IP pubblici che sarebbero necessari per collegare una LAN a internet.

– Non modifica il funzionamento dei protocolli e delle applicazioni della rete Internet.

– Mantiene inalterata la configurazione degli Host.

– Maggior sicurezza per i calcolatori della rete locale.

ROUTER PER ADSL