RETE MESH (Wireless Mesh Network)

 

     TUTTO SU        

La rete MESH (Wireless Mesh Network) è una rete a maglie che viene implementata tramite una wireless local area network (WLAN).

Se la rete Internet si può considerare una infrastruttura di telecomunicazione che si serve per la trasmissione dei dati di mezzi fisici quali i collegamenti in rame, fibra ottica, via aerea, la rete a maglia  Mesh è una rete di telecomunicazione senza fili “privata” costituita da un certo numero di ricevitori, trasmettitori, e ripetitori.

Ciascun nodo funge da ripetitore estendendo così la copertura del segnale. Le reti di questo tipo sono affidabili e abbastanza economiche. Ogni nodo è collegato ad altri nodi, e se uno di questi dovesse guastarsi hanno in sé “l’intelligenza” che li mette in grado di cercare altri percorsi per trasmettere il segnale.

 

La rete Mesh ha il vantaggio, rispetto alle reti tradizionali Wi-Fi, di estendere la copertura del segnale wireless senza che gli utenti e i dispositivi in uso si accorgano del passaggio da un nodo all’altro.

Se utilizziamo la rete Mesh in un’azienda, presso attività commerciali, o in abitazioni di grandi dimensioni per collegarsi a Internet, si avrà a disposizione una connessione affidabile e disponibile con lo stesso livello di segnale in tutti gli ambienti, senza passare da un SSID all’altro.

Fino a oggi i dispositivi per creare una rete Mesh WiFi  sono di tipo proprietario, per cui è necessario che gli apparati siano della stessa azienda.

RIASSUNTO

Fondamentalmente la rete è composta da un router che funge da stazione principale, e uno o più satelliti, che possiamo chiamare anche nodi.

Il router e i satelliti sono comunicanti tra di loro con lo stesso SSID  (Service Set IDentifier  che è il nome con cui si identifica una rete) e la stessa password, essendo comunicanti si estende di molto la copertura del segnale e non importa a che distanza si trova il router.

La rete mesh ci consente di connetterci al satellite che in quel momento offre la massima qualità e spostarci all’interno della casa, ufficio, o azienda sfruttando la massima qualità del segnale, e se uno dovesse guastarsi hanno in sé “l’intelligenza” che li mette in grado di cercare altri percorsi per trasmettere il segnale. Un altro pregio di questa rete intelligente è che se si accorge che in un nodo sono collegati troppi apparati ne dirotta alcuni su un nodo vicino che è meno congestionato, e come detto prima se un nodo si guasta trova un’altra via.

La differenza rispetto al segnale di un normale router wi-fi che non arriva in qualche parte della casa è sostanziale.

Cosa possiamo fare per ovviare, di solito è amplificare il segnale con un ripetitore, ma questo apparato è” ignorante” e non fa altro che potenziare il segnale in arrivo, di qualità bassa, per cui il segnale ricevuto all’utente non sarà mai come quello in partenza.  In più ogni ripetitore diventa di fatto una nuova rete con un nome diverso, a meno di dare lo stesso nome a tutti i ripetitori, un espediente per aggirare il problema.

FUNZIONAMENTO DI UNA RETE MESH

Questo esempio vale per una casa, un’ufficio, un’azienda, che siano di medie o grandi dimensioni, per gli altri casi dovete tenere conto dei costi e dei benefici; in molti casi può bastare il classico collegamento Wi-Fi.

  • Nell’abitazione, ufficio, o azienda vengono installati un certo numero, a seconda l’esigenza, di moduli satellitari wireless mesh, o moduli d’istradamento,

  • I router mesh fanno tutti parte di una singola rete wireless che condividono lo stesso SSID e la stessa password,

 

  • Ogni nodo di instradamento funge da punto di passaggio, di salto, o di passaggio per gli altri nodi presenti nella rete. Il che vuole dire che se vi spostate con un qualsiasi dispositivo elettronico la comunicazione non si interrompe.

Questo tipo di rete serve a far sì che i nodi più lontani siano in grado di fornire un segnale Wi-Fi potente mentre parlano con gli altri.

ROUTER PER LA RETE MESH SU AMAZON

RETE MESH PER UN COLLEGAMENTO IN FIBRA OTTICA

Se utilizzate una rete in fibra ottica FTTH e volete creare una rete privata Mesh potete utilizzare il router che vi viene fornito dal produttore che verrà collegato alla ONT con un cavo Ethernet.

Poi si posizionano i satelliti nelle varie posizioni dell’azienza, ufficio, ecc. e si passa alla configurazione.

La configurazione è abbastanza semplice: si scarica e si avvia l’app, e si segue le istruzioni in-app per configurare la rete Mesh.